sabato 3 settembre 2011

OLIVIER ASSAYAS

Olivier Assayas: Reverse Shot Talkies #21 from Reverse Shot on Vimeo.



"Per me, in politica, la catastrofe contemporanea è l'approssimazione. Viviamo sotto l'impero dell'ingiunzione permanente di semplificare. Ma semplificare significa perdere l'intelligibilità, a vantaggio di alcune generalizzazioni morali. ...Con il pretesto di non annoiare lo spettatore, mi riferisco in primo luogo allo spettatore del telegiornale, gli si raccontano delle approssimazioni infantili. Oggi l'immensa maggioranza delle persone considera che in tre righe si sappia ciò che c'è da sapere, soprattutto se viene confermata nei suoi pregiudizi politici, morali, ecc. Questo rapporto alla realtà terribilmente impoverito, e che fa sì che si viva in un mondo che non si comprende più, è legato alla cancellazione della lettura, della concentrazione eccetera...
La grande maggioranza dei cittadini vive in un rapporto finzionale con la realtà, a partire dalle semplificazioni mediatiche. ".
Olivier Assayas


Posso solo aggiungere a questo lucido pensiero che il meccanismo non riguarda solo la politica, ma in senso più generale le relazioni umane nel loro complesso, affette da una dilagante approssimazione, minate da una deleteria semplificazione. Recuperare la complessità è opporsi ad una modernità che è a tutti gli effetti involutiva.

Nessun commento: